La donna oggi

di suor M. Giorgia Mana, Cuneo
La donna oggi: affermazione, eleganza, parità, primi piani, passerelle, riconoscimenti,...

sorrisi a tutto campo, sembrano voler dire che la donna ha raggiunto il suo traguardo di realizzazione e di felicità. Ma è proprio questa la condizione generale della donna oggi? Il traguardo dei diritti umani e dei valori spirituali, etici e culturali che fondano un'esistenza, si possono considerare raggiunti? Passi se ne sono fatti, ma la storia in rosa si tinge ancora, troppe volte, di sangue. La maggioranza delle donne oggi è ancora sottomessa, umiliata, usata e sfruttata. La violenza sulle donne, abita le nostre case, e si scatena, a tratti, su paesi e continenti, senza pietà, colpendo il meglio del mondo femminile: infanzia, giovinezza, età matura. Milioni di donne violentate brutalmente. Commercio infame di donne destinate alla prostituzione.
Al convegno “Donna: catene spezzate”, novembre 2016, promossa dalla commissione JPIC, Suore san Giuseppe Federazione italiana, la giornalista Anna Pozzi, redattrice della rivista Mondo e Missioni, con approfondita conoscenza, ha presentato, uno sconvolgente scenario: la tratta delle donne in Nigeria, in crescita purtroppo.