I MERCOLEDÌ DI SAN GIUSEPPE

Creato martedì 09 giugno 2020

di madre Petra Urietti
Strumenti per guardare oltreProgramma dei video Scarica o leggi il PDF

"Piccole finestre sul mondo"
#01 https://youtu.be/JH_4ala6kmI
#02 https://youtu.be/CjhWs32HdMU
#03 https://youtu.be/0gaIjGuYXTQ
#04 https://youtu.be/vrV931Ve_3I
#05 https://youtu.be/qExF_gz9c4w
#06 https://youtu.be/B3Sp0gQdRkI
#07 https://youtu.be/tAN33eiBt6Y

#08
https://youtu.be/dv2TWE9rVks

 

La proposta “I mercoledì di San Giuseppe” consiste in un ciclo di appuntamenti settimanali in cui, attraverso dei video, pubblicati sul canale YouTube dell’Istituto, vorremmo metterci all’ascolto di alcuni amici professionisti in vari settori. È per provare a conoscere meglio “questo nostro mondo” in cui non solo siamo chiamati a vivere, ma dobbiamo compiere delle scelte concrete guidati dai valori su quali si basa la nostra vita.
I temi che, settimana dopo settimana ci verranno proposti, sono molto vari e potrebbe sorgere la domanda: “Con che criterio sono stati scelti?”. Il criterio fondamentale che ci ha guidate è stato questo. Cercare degli aiuti (strumenti) per aprire gli occhi, cercare, dopo tanto iorestoacasa!, degli stimoli per non scegliere il letargo, cioè la chiusura nel proprio piccolo mondo! Come sul bancone di un falegname ci possono essere vari strumenti molto diversi tra loro, ma che vengono usati con molto profitto a seconda della necessità di costruire, ad esempio una finestra, così i vari amici ci propongono le tematiche. Con tanta disponibilità si sono impegnati a darci una mano, ci offriranno “strumenti” diversi per guardare oltre il cortile di casa. Accogliamoli tutti con cordiale simpatia, con curiosità intelligente e grande gratitudine!

Ovviamente, ognuno di noi potrà essere maggiormente incuriosito da uno o da un altro tema. Potrà così, poi, continuarne l’approfondimento: da solo o, ancor meglio, in compagnia di altre persone. Consigliamo, però, vivamente a tutti di non perdere nessuno degli appuntamenti e anche di diffonderne la proposta. Tutti abbiamo bisogno di aprire finestre nelle nostre case!


Vieni e vedi: una benedizione

di una ragazza partecipante (dall'Istituto)
Ritiro "Vieni e vedi", febbraio 2020Il percorso del “vieni e vedi” è una occasione fonda­mentale in cui mi dedico a focalizzare i miei bi­sogni e i miei int­errogativi,...

leggendoli entrambi alla luce della relazione con Dio. L'avere un weekend al mese di ritiro, fisicamente e mentalmente lontana dalla frenesia della quotidianità, è una benedizione. Ritagliarsi tempo per mettere in ordine le paure e i deside­ri si rivela la strada giusta per ri­tornare a respirare, riconquistare una direzione che a volte perdo di vista; per ricaricarmi di ener­gie per tornare a im­mergermi nei miei gi­orni con entusiasmo e voglia di amare. In particolare, conse­rvo con molta gratitudine nella memoria il ricordo delle ado­razioni che, nonosta­nte l'infinita stanc­hezza e l'ingombro delle nozioni più sco­mode e rivelatrici assimilate nella gior­nata, sono mom­enti speciali e frut­tuosi di raccoglimen­to e spiritualità.
Le guide, delicate e consapevoli, che ci accompagnano sono una fonte di ispirazion­e, saggezza e testim­onianza esemplare. Penso che ognuno di noi si possa ritenere fortunato nell'avere a disposizione chi, con spirito di ver­ità e comunione, ci aiuta ad affrontare ciò che verrà, meglio equipaggiati. Non ci spianano la strada in modo ingiusto e troppo comodo, ma ci danno conoscenze e strumenti utili, se non imprescindib­ili, per il nostro cammino cristiano...
In questo percorso mi devo scon­trare con la fre­tta di voler avere riscontri immediati, risposte fulminee. Capisco che la paz­ienza e la lungimiranza sono fondamentali per aspettare e saper ac­cogliere i tempi del­la vita. Anche così affin­o la comprensione di come dare ascolto all’interiorit­à, permettendo gradualmente alla mia, tan­to desiderata e alme­no altrettanto spave­ntosa, Vocazione di emergere e sbocciare.