I MERCOLEDÌ DI SAN GIUSEPPE

   Creato martedì 09 giugno 2020

di madre Petra UriettiStrumenti per guardare oltre
Programma dei video Scarica o leggi il PDF
"Piccole finestre sul mondo"
#01 https://youtu.be/JH_4ala6kmI
#02 https://youtu.be/CjhWs32HdMU

 

 

 

 

 

 

La proposta “I mercoledì di San Giuseppe” consiste in un ciclo di appuntamenti settimanali in cui, attraverso dei video, pubblicati sul canale YouTube dell’Istituto, vorremmo metterci all’ascolto di alcuni amici professionisti in vari settori. È per provare a conoscere meglio “questo nostro mondo” in cui non solo siamo chiamati a vivere, ma dobbiamo compiere delle scelte concrete guidati dai valori su quali si basa la nostra vita.
I temi che, settimana dopo settimana ci verranno proposti, sono molto vari e potrebbe sorgere la domanda: “Con che criterio sono stati scelti?”. Il criterio fondamentale che ci ha guidate è stato questo. Cercare degli aiuti (strumenti) per aprire gli occhi, cercare, dopo tanto iorestoacasa!, degli stimoli per non scegliere il letargo, cioè la chiusura nel proprio piccolo mondo! Come sul bancone di un falegname ci possono essere vari strumenti molto diversi tra loro, ma che vengono usati con molto profitto a seconda della necessità di costruire, ad esempio una finestra, così i vari amici ci propongono le tematiche. Con tanta disponibilità si sono impegnati a darci una mano, ci offriranno “strumenti” diversi per guardare oltre il cortile di casa. Accogliamoli tutti con cordiale simpatia, con curiosità intelligente e grande gratitudine!
Ovviamente, ognuno di noi potrà essere maggiormente incuriosito da uno o da un altro tema. Potrà così, poi, continuarne l’approfondimento: da solo o, ancor meglio, in compagnia di altre persone. Consigliamo, però, vivamente a tutti di non perdere nessuno degli appuntamenti e anche di diffonderne la proposta. Tutti abbiamo bisogno di aprire finestre nelle nostre case!


Santissima Trinità e Corpus Domini

di madre Petra Urietti
Icona della Trinità di RublëvCarissime e carissimi, a tutti e a ciascuno un augurio grande per le feste della Santissima Trinità e del Corpus Domini.

Feste così care, importanti e significative per tutta la Chiesa, ma in modo speciale per la famiglia del Piccolo Disegno. Uso le parole di monsignor Piero Marini, presidente del Pontificio Comitato per i Congressi Eucaristici Internazionali.

 

Icona della Trinità di Rublëv


«La visione trinitaria dell’Eucaristia è espressa anche dall’arte cristiana. L’esempio forse più significativo è rappresentato dall’icona della Trinità di Rublëv in cui Padre, Figlio e Spirito Santo, rappresentati nei tre angeli che apparvero ad Abramo alle querce di Mamre, formano una specie di mistico cerchio intorno all’altare e sembrano dire a chi guarda: siate in comunione tra voi come noi siamo in perfetta comunione tra di noi. Nell’Eucaristia diventiamo commensali della Trinità».

Ricordiamo anche quanto papa Benedetto XVI afferma: «La prova più forte che siamo fatti ad immagine della Trinità è questa: solo l’amore ci rende felici, perché viviamo in relazione per amare e viviamo per essere amati».

A tutte e tutti, quindi, l’augurio di non festeggiare “solo liturgicamente” la Santissima Trinità e il Corpus Domini, ma di “partire da lì” per convertirci a una esistenza eucaristica nel concreto di tutti i giorni. Se facciamo del Cuore di Cristo la nostra “casa” di certo il nostro breve tempo si riempirà di infinito.

Il Pane degli Angeli nutrirà i nostri giorni non solo dandoci forza per il momento presente, ma prospettiva di cammino! “Il Pane degli Angeli diventa Pane degli uomini… Qual meraviglia: il servo, il povero, l'umile mangia il Signore” (Panis Angelicus).
In comunione di preghiera e di vita, suor M. Petra.