Come un granello [1]

di madre Patrizia Graziosi
L'albero, simbolo della Congregazione delle Suore di san GiuseppeNell’ingresso dell’Istituto di San Giuseppe a Saint Flour, è conservata una decorazione murale che raffigura un grande albero:...

“L’arbre aux oiseaux”, tra i cui rami molti uccelli hanno costruito il nido. A lato, un seminatore lancia il seme nel terreno e un piccolo ramoscello cresce ai piedi dell’albero. Il dipinto è accompagnato da una scritta che lo spiega: “Come un grano di senape che diventa la più grande di tutte le piante”. Piccoli il seme e il germoglio, grande l’albero, come è descritto nel Vangelo di Matteo.
Le suore l’hanno scelto come immagine del Piccolo Disegno, vedendo realizzarsi sotto i loro occhi l’augurio di Padre Médaille: “Voglia Dio che sia diffusa in tutta la Chiesa!” (Lettera Eucaristica 8). È una profezia di fecondità che ancora oggi Gesù rivolge ai suoi discepoli: quello che avviene per il granello di senape accadrà anche a voi; diventerete un grande albero e gli uccelli faranno un nido tra i suoi rami.
L’immagine del granello di senape parla di piccolezza: “è il più piccolo di tutti i semi” e di grandezza: “diventa più grande di tutte le piante dell’orto”; e dice anche vitalità: “fa rami così grandi che gli uccelli del cielo possono fare il nido alla sua ombra”.
La condizione perché questo avvenga è che la terra sia “buona”, capace di accogliere il seme che così germoglierà e diverrà prima fiore e poi frutto. “Il fiore non saprà mai chi ringraziare, ma il miracolo sarà compiuto. Io posso essere buona terra, buon concime se in mezzo alla gente, senza volto e senza nome, porto la mia presenza di preghiera e di amore” (Ernesto Olivero). [1]  [2]  [3]

Padre Jean-Pierre Médaille

Padre Médaille (versione moderna) Padre Médaille (versione moderna)Immagine stilizzata