I laici del Piccolo Disegno a Salak

di suor Odette Kasandji, Cuneo
Gruppo dei laci del Piccolo Disegno di Salak, CamerounIl granello di senape quando viene seminato nel terreno è il più piccolo di tutti i semi che sono sulla terra, ma appena germoglia cresce...

e diventa il più grande di tutti gli alberi. I suoi rami sono così estesi che gli uccelli del cielo possono ripararsi alla sua ombra (Mc 4,30-32). È attraverso questa parola del Signore che sperimentiamo la crescita dei laici del Piccolo Disegno nella parrocchia dell’Ascensione a Salak. Qui risiede la comunità delle Suore di San Giuseppe di Cuneo che con la loro vita e la missione tra la gente, spargono i semi del carisma.
Il progetto è stato avviato il 28 giugno 2020, per iniziativa di suor Astrid Zenga, l’attuale Delegata, con la collaborazione di suor Odette Kasandji. In effetti, da molto tempo la comunità ambiva condividere il Piccolo Disegno con i laici. Ma è rimasto sempre solo un desiderio, senza la realizzazione concreta.
Quel giorno, finalmente, il germoglio è spuntato, grazie al dono dello Spirito e all'accompagnamento di san Giuseppe, nostro patrono. Suor Astrid, per la prima volta, ha lanciato l’invito durante l’assemblea liturgica, facendo appello a quanti volessero conoscere il nostro carisma e i suoi aspetti di vita. Al termine della comunicazione, 11 membri hanno aderito dando così inizio al gruppo. Attualmente, ci sono più di 30 persone impegnate a vivere, come laici, il carisma che il fondatore, Jean-Pierre Médaille ha donato alla Chiesa.
Dopo il trasferimento di suor Astrid nella Repubblica Democratica del Congo, suor Odette e suor Séraphine Kafuti hanno continuato gli incontri formativi, che si svolgono ogni terza domenica del mese, dopo la Messa. Lo scopo è di far conoscere ai laici la storia delle Suore di San Giuseppe e la loro modalità di vita nel Piccolo Disegno.
Ogni anno, il 19 marzo, celebriamo con solennità la festa di san Giuseppe, di cui la congregazione porta il nome. Quest'anno si è pensato di dare un timbro diverso: quello della presenza del gruppo dei laici che condividono il carisma. I preparativi sono iniziati con la novena, dal 10 al 18 marzo 2021. Inoltre, per evidenziare l’anno dedicato a san Giuseppe, voluto da papa Francesco, sono state realizzate le maglie polo, i berretti e i distintivi con l'icona del Santo. E poiché la festa cadeva di venerdì, abbiamo ritenuto opportuno celebrarla la domenica successiva, il 21 marzo 2021, come buona occasione per far coincidere la presentazione ufficiale del Gruppo a tutti i partecipanti alla Messa della Parrocchia. È stata una bellissima cerimonia, una “festa di Quaresima”.
Verso il termine della celebrazione, suor Justine Souké, rappresentante della Delegata, ha presentato brevemente la storia della Congregazione delle Suore di san Giuseppe nel mondo, in generale, e quella di Cuneo, in particolare, con i relativi gruppi dei laici. In chiusura, la sorella ha rivolto l’invito a partecipare al cammino del gruppo per chi l’avesse desiderato.
Poi, le suore di Salak, di Mora e i laici del Piccolo Disegno si sono recati davanti all'altare per rivolgere una preghiera a san Giuseppe, accompagnata dal canto. Il celebrante ha dato riconoscimento ufficiale al gruppo, con una benedizione speciale.
Per evidenziare la comunione con tutti i partecipanti, è stato condiviso un momento di fraternità gioiosa nella sala parrocchiale “sant'Antonio”.
La festa ha avuto il suo culmine, molto felice, con la foto di famiglia e altre richieste di adesione al gruppo.
Contiamo sulla protezione di san Giuseppe e preghiamo il Signore affinché questi laici del Piccolo Disegno possano essere portatori di comunione nelle loro famiglie, nei luoghi di lavoro o di studio e ovunque si trovino.
Salak, il 21 marzo 2021