S. Jacques Berthieu, presenza di Dio

di suor Angéle Ravaosolo, Aosta
Jacques BerthieuÈ con grande piacere che offro questa testimonianza dell’amore e della protezione di Dio sul Madagascar attraverso il Padre Jacques Berthieu.

Dal 2019 lavoro al “Centre Saint Jacques Berthieu” a Analamahitsy Antananarivo. Accolgo le prenotazioni dei diversi gruppi di giovani e delle parrocchie che desiderano fare ritiri spirituali e pellegrinaggi ad Ambiatibe, luogo del martirio del nostro santo. Preparo spiritualmente le persone due settimane prima dei loro esercizi spirituali, trasferendomi dove i vari gruppi si radunano o nelle loro rispettive parrocchie. Poi, li seguo durante il loro cammino in cerca di Dio.
Ma chi è Jacques Berthieu?
Jacques Berthieu, primo santo martire del Madagascar, è un sacerdote gesuita originario della Francia. Missionario nell’Isola Rossa dal 26 settembre 1875 all'8 giugno 1896, data del suo martirio ad Ambiatibe, centro dei Menalamba (movimento anticoloniale).
Fu martirizzato perché era contro i feticci e la poligamia. Visse molte sofferenze: insultato e beffeggiato, percosso atrocemente con pietre e asce, amputato dell’organo genitale e fucilato, stramazzò a terra soltanto al sesto colpo. Con un randello gli fu fracassata la testa e poi gettato nel vicino fiume, infestato dai caimani. Tutto questo per non attirare sugli abitanti del villaggio eventuali ire dei loro dei a causa della santità che emanava dal corpo di Jacques. L'eroico missionario fu beatificato il 17 ottobre 1965 e canonizzato il 21 ottobre 2012.
Le testimonianze dei pellegrini che raccontano le loro esperienze spirituali e il loro entusiasmo nell’andare per tanti chilometri a piedi sotto il sole o la pioggia pregando e cantando con grande fervore, mi edificano sempre profondamente. Molte persone si convertono, altre ritrovano il Signore e l’armonia nelle loro famiglie, e alcune ritrovano anche la salute del corpo:

  • Un uomo colpito da ictus fece una novena al Santo. L'ottavo giorno riacquistò improvvisamente la parola e cominciò a camminare. Alcuni giorni dopo, pieno di gratitudine e di gioia andò ad Ambiatibe a rendere grazie al Signore che, per mezzo di Jacques Berthieu, gli aveva ridonato la salute.
  • Una coppia che non aveva conosciuto la gioia di essere genitori durante ben 18 anni di matrimonio, fece con fede una novena al nostro a Jacques Berthieu. Alla fine del terzo mese la donna si trovò incinta. Attualmente un bimbo vivace rallegra la famiglia.
  • A una mia cugina, in coma da diversi giorni a causa del diabete, suggerii di sorbire un po’ d’acqua benedetta e di chiedere a Dio la grazia della guarigione tramite questo Santo. Essa annuì muovendo leggermente la testa. Poco tempo dopo, aprì gli occhi e piano piano riprese vita. Ora, completamente guarita, incoraggia tutti ad aver fede nella mediazione di saint Jacques Berthieu.