Ora tocca a me disegnare…

di suor Christina Razanatahina, Aosta
Ora tocca a me disegnare...“La matita dello Spirito Santo ha voluto prolungare le fronde dell’albero del Piccolo Disegno verso l’Italia nel 1821".

Poi il disegno si è arricchito e modificato con il passare del tempo… "Riusciamo a immaginare questa Mano che disegna? Una mano che ama “passare la matita” alle nostre mani e ci dice: «Avanti! Tocca a te ora continuare il disegno!».
Ringrazio di cuore madre Maria Petra per queste parole che mi hanno toccata profondamente. Prendo la matita… osservo il foglio che mi sta davanti, lo vedo grande, direi quasi senza limiti. Le parole: “Avanti, ora tocca a te continuare il disegno”, mi risuonano fortemente alle orecchie. Un brivido di panico m’invade, percepisco tutta la mia incapacità e la mia debolezza …
Alzando il capo incontro però lo sguardo del Signore che mi fa sentire tutto il suo amore. Allora capisco che, con lui a fianco, posso disegnare, posso fare della mia vita qualche cosa di bello per lui e per il caro prossimo! Vedo la missione, che esercito accanto agli ammalati e agli anziani, illuminarsi e percepisco che, se le mie deboli mani tremano a causa della paura, della fatica e delle difficoltà, la sua presenza amorosa mi sostiene; mi dà forza, coraggio e pazienza per non mollare. Se passo nel buio, la sua Parola, illuminata dallo Spirito Santo, mi conduce, mi conforta e mi dà la gioia di poter continuare “il mio piccolo disegno”.